Cosa portarsi a casa

Fai tesoro di ogni esperienza

Ciao!

Forse già sapevi che sono stata poco più di tre mesi in Argentina. Parlo al passato perché sono rientrata in Italia da poco e volevo condividere con Te alcune riflessioni che possono dare importanti risvolti alla tua quotidianità.

Tutti noi infatti ci spostiamo dal luogo che chiamiamo Casa, che sia per una gitarella fuori porta, qualche giorno di vacanza, o un'esperienza ancora più lunga.

Perché allora non sfruttare questi spostamenti per riportarti a Casa qualcosa? Qualcosa che possa migliorare ogni tuo giorno, così da non sentire quella necessità di fuggire.

A volte, se il periodo è troppo pesante si può sentire, l'obiettivo dei prossimi consigli e strumenti è quello di ridurre e prevenire proprio questi momenti di forte pressione.

1 - Prima di partire e durante

2 - Dopo il rientro

 

PRIMA DI PARTIRE e DURANTE

Vado dritta al sodo!

Ti propongo alcune utili e relativamente rapide riflessioni da fare.

Sì, se vuoi puoi trovarti 5min e rispondere alle domande quando sarà il momento. Così potrai scoprire cose nuove di Te, cambiare qualcosa e stare meglio.

Se ti sembra troppo lavoro e pensi non ne valga la pena, sei liberə di non fare nulla e lasciare tutto com'è.

Il mio consiglio spassionato è di rispondere alle domande con carta e penna. Un modo che ti permette di prenderti un momento per te e renderlo di maggior qualità, rispetto al solo pensare alle risposte o allo scrivere su un qualsiasi dispositivo elettronico.

PRIMA di partire:

Chiediti:

- Perché ho deciso di partire?

- Che cosa cerco?

- Da che cosa voglio allontanarmi?

- Come vorrei sentirmi in questa esperienza? (descrizioni sensoriali)

- Ti sei mai sentitə così prima?

- Come ti definisci? Scrivi gli elementi che ti contraddistinguono divisi per: Risorse e Limiti, difetti, paure.

Perché farti queste domande prima?

Per capire che cosa cerchi fuori dalla tua attuale quotidianità, andare a prendertelo, e portartelo a casa! ;)

DURANTE la tua esperienza fuori da Casa prova a fare qualcosina che non hai mai fatto, qualche esperienza nuova.

Non deve essere nulla di eccezionale, anzi! Parti da piccole cose un pochino diverse dal solito.

Chiediti:

Prima di fare la cosa diversa dal solito:

- Come ti senti?

- Cosa pensi di Te?

Dopo averla fatta:

- Come ti senti ora?

- E' cambiato qualcosa sull'immagine che hai di Te?

Ed ora vediamo come portarti a casa nuove conquiste ed un nuovo approccio alla quotidianità.


DOPO IL RIENTRO

Una volta rientratə chiediti:

- Qual'era il mio obiettivo di viaggio?

- Quali strumenti e risorse ho utilizzato?

- Quali difficoltà ho incontrato?

- Quali nuove cose ho imparato di me stessə?

- Cosa mi faceva stare bene e posso riproporre, anche con delle variazioni, nella mia vita?

- Voglio cambiare qualcosa? Come potrei fare?

Sono domandine che puoi farti appena rientratə. Poi puoi rivedere le risposte anche dopo un po di tempo per controllare se stai applicando le nuove scoperte alle tue giornate! :)

Ogni esperienza può lasciarti qualcosa, sta a te imparare a vederlo ed avere il coraggio di utilizzarlo.

*Foto sotto scattata da me: sentiero in Patagonia (Argentina), vicino al monte Fitz Roy.





VIVERE è un tuo DIRITTO ed un tuo DOVERE!

Comincia subito! ;)


Ti è piaciuta questa riflessione?

Se pensi che possa essere utile a qualche persona che conosci

CONDIVIDILA!

Condividi questo blog con tutte le persone che pensi possano

beneficiarne.


Se hai qualche considerazione in merito puoi contattarmi tramite sito, o un altro social.

Se ti va lascia un commento con ciò che pensi.


Ci sentiamo presto, Giulia


#esperienze #benessere #vivere #viaggio #viverebene #passioni #stress #starebene #libertà #psicologaonline #psicologiapositiva #staremeglio #cambiamento #avventura #usciredallazonadicomfort

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti