Cambiare è difficile

Molto meno se ti aiuti con piccole ed efficaci soluzioni


Ciao! Spero tu stia bene! :) E' un po' che non ci sentiamo, sono stati mesi di grandi cambiamenti per me. Per questo volevo condividerti qualche importante aiuto se anche tu ti trovi, o ti troverai, ad affrontare piccoli o grandi cambiamenti. 1 - Cambiamento 2 - Come renderlo positivo *Foto sopra scattata da me: a Buenos Aires nella Reserva Ecológica Costanera Sur.


 

CAMBIAMENTO

I cambiamenti sono parte della nostra vita: passare dalla scuola al lavoro, cambiare lavoro, andare in pensione, stare insieme a qualcuno, lasciarsi, cambiare sport, iniziare o concludere una carriera sportiva o un hobby, trasferirsi, cambiare qualche abitudine.

Nelle seguenti righe mi riferirò al cambiamento, qualunque esso sia per Te ora, con "la nuova avventura".

Alcuni cambiamenti li decidiamo noi volontariamente, altri ci sono imposti dall'esterno.

In entrambi i casi hai un ampio spazio di manovra per stare bene all'interno di questi.

Puoi viverli al meglio, migliorare il tuo benessere, o se necessario trasformare poi questo benessere ritrovato in energia per cambiare ancora, ed abbandonare una situazione che non ti fa stare bene.

Va bene sperare nel biglietto giusto nei biscotti della fortuna del ristorante cinese, però sappi che tu, con le tue mani puoi fare molto di più che sperare.

Hai un grande potere sul tuo presente e futuro,

utilizzalo!


RENDERE POSITIVO IL CAMBIAMENTO

Benissimo ed ora passiamo al lato operativo!

I consigli applicativi che vedremo valgono sia per un cambiamento imposto dall'esterno, sia per uno da te ricercato.

E' estremamente importante sapere cosa ti piace e cosa no. Cosa non vuoi portare con te nella nuova avventura e cosa sì. Cosa vuoi introdurre di nuovo, cosa vuoi eliminare. Questo perché un cambiamento è una situazione "rischiosa", e allo stesso tempo una grande occasione, dipende da Te!

Io inizierei con le seguenti liste, semplici, rapide, e che ti possono chiarire bene le idee. Ti consiglio di farle scritte perché così ci presti molta più attenzione, e per darti modo di pensare davvero al contenuto e non "far finta di averlo fatto a mente".

1) Liste:

- cosa mi fa stare bene, e cosa no

- cosa voglio eliminare, e cosa voglio aggiungere

- cosa voglio iniziare a fare, e cosa non voglio fare più

Molto bene, queste liste saranno indispensabili per i passi successivi e per poterti godere al massimo la tua nuova avventura!

2) Osserva il cambiamento, e scopri da cosa è composto

Per esempio: avrò più tempo libero o meno, cambiano i giorni in cui mi alleno, non dovrò più condividere alcune cose, o inizierò a farlo ecc.. Ovviamente il tutto dipende dal cambiamento che stai affrontando ora.

Perché pensare da che cosa è composto?

Perché così si passa alla fase tre!

3) Rendi il cambiamento TUO:

- vedi se le cose che ti piacciono (scritte nelle tua lista) sono previste nella nuova avventura

- se non lo sono, allora: inseriscile, trovagli uno spazio, un modo, un tempo per farlo.

Senza queste non andrai lontano

- cerca di sostituire ciò che non vuoi più fare con ciò che invece ti va

- se vuoi inserire qualcosa, studia la nuova avventura e vedi come si può organizzare il tutto

- Renditi le cose facili

Qualche esempio:

- mi trasferisco e voglio iniziare a fare sport: cerca cosa offre il luogo e vedi se qualcosa ti ispira, iscriviti a prove gratuite e vai.

- cambio lavoro/ vado in pensione/ passo da studio a lavoro: nuova organizzazione e suddivisione del tempo quindi cerca di fare cose che ti piacciono, hobbie, sport ecc... Se non sai cosa ti piace, sperimenta.

- vivrò lontano da casa: programma il modo per parlare con la famiglia e gli amici, crea nuovi gruppi nel luogo nuovo, metti nella casa nuova cose che la rendano "casa tua". Come ti sentivi nella vecchia ti puoi sentire nella nuova.

- vi siete lasicatə: il tempo libero che hai ora non è una punizione, è tuo! Puoi riprendere a fare cose per te stessə, approfittane finchè dura :P


Non ci sono cambiamenti prettamente negativi. Dipende sempre cosa ci ricaviamo e come decidiamo di viverli.

Puoi vedere una grossa pioggia come qualcosa di brutto e triste che ti impedisce di fare molte cose.

Oppure come qualcosa di utile, che da vita alla natura.

Puoi lasciarti bagnare e provare a sorridere.

Sentirai una grande liberazione, ti sentirai vivə.

Dipende da Te.





VIVERE è un tuo DIRITTO ed un tuo DOVERE!

Comincia subito! ;)


Ti è piaciuta questa riflessione?

Se pensi che possa essere utile a qualche persona che conosci

CONDIVIDILA!

Condividi questo blog con tutte le persone che pensi possano

beneficiarne.


Se hai qualche considerazione in merito puoi contattarmi tramite sito, o un altro social.

Se ti va lascia un commento con ciò che pensi.


Ci sentiamo presto, Giulia


#cambiamenti #benessere #vivere #decidere #viverebene #positivo #stress #starebene #libertà #psicologaonline #psicologiapositiva #staremeglio #cambiamento #agire #cambiareinmeglio

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti